Tutto su Harley-Davidson Sporster: la storia, le special e la pubblicità fatta in Italia dagli anni novanta. Una sezione dedicata alle Buell motorizzate Harley-Davidson.

lunedì 9 maggio 2016

Sportster Custom 2004

sportster custom 2004 articolo

 

Il 2003 segna la fine degli Sportster con il vecchio telaio e molte vibrazioni. Il nuovo anno si preannuncia denso di novità.

 

Tra il 2001 ed il 2003 le voci di un nuovo Sportster erano incontrollate. Si sapeva solo che la Harley-Davidson stava apportando sostanziali modifiche alla moto, ma niente altro.
Finalmente, dopo tanta attesa, la nuova Sportster viene presentata e messa in produzione nel 2004 attraverso vari modelli. La sostanziale novità risiede nella diversa configurazione del telaio e nel montaggio di silent-blog che la rendono più confortevole, pur senza eliminare le  “good vibration” tanto care agli harleysti.
Nei vari modelli vi sono le versioni Custom, indicate con la sigla  “C”, con i motori 883 e 1200. Non si tratta di una novità assoluta per questi modelli (già prodotti nel 1998), ma questa volta beneficiano delle innovazioni apportate dal nuovo progetto.

Le caratteristiche di queste versioni sono sostanzialmente l'adozione del cerchio posteriore lenticolare da 16 pollici, abbinato all'anteriore a raggi da 21 pollici, il serbatoio del carburante da 17 litri dalla linea filante, la seduta a soli 668 cm da terra ed una abbondanza di cromature, oltre alla possibilità di scelta di una infinità di colori.
Il motore 1200, inoltre, beneficia di nuove teste, cammes, pistoni e bielle alleggerite, che lo rendono particolarmente vivace.
Nel tempo i modelli Custom saranno abbastanza ricercati, anche se non al livello delle serie Roadster 1200.
In questo articolo, tratto dalla rivista Freeway Italia, vengono messi in evidenza i punti caldi della moto.