Tutto su Harley-Davidson Sporster: la storia, le special e la pubblicità fatta in Italia dagli anni novanta. Una sezione dedicata alle Buell motorizzate Harley-Davidson.

mercoledì 20 luglio 2016

Thunder Head Custom Sportster

thunder head custom sportster by suicide custom side right

thunder head custom sportster by suicide custom front right angle

thunder head custom sportster by suicide custom side left

 

Quale è il miglior modo per costruire un chopper minimalista e rifinito con tanti cavalli nel motore ???? Basta ispirarsi a questa moto.....

 

La ricetta per costruire un ottimo chopper può risultare più semplice di quanto la si immagini: telaio rigido spogliato del superfluo, motore potente ma non mostruoso, scarichi liberi, attenzione alle rifiniture senza la ricerca di preziosismi inutili.
Questo Sportster, costruito da Suicide Customs, rispecchia alla perfezione le prerogative per un buon chopper.

Il telaio rigido ospita un motore Ironhead 1000 elaborato con testate “Thunder Head” e dotato anche  di avviamento a pedale, carburatore S&S e scarichi liberi costruiti in casa.
A completamento di tutto alcuni particolari indispensabili su un chopper degno di questo nome, come la corona della trasmissione finale a catena che funge anche da freno (con relativa pinza), l'assenza di parafango sulla sottile ruota anteriore dotata di freno praticamente inesistente ed appena visibile ad occhio nudo.

Contrariamente a molti altri chopper, questo Sportster è quasi privo di verniciatura. Situazione che, in simile contesto, mette in risalto il motore conferendo alla moto un aspetto vagamente racing.


UP: la scelta di adottare le testate  “Thunder Head”

DOWN:  brutto esteticamente il telaio nella parte sotto al serbatoio