Harley-Davidson Sporster: la storia, le special e la pubblicità. Una sezione dedicata alle Buell motorizzate Harley-Davidson.

venerdì 2 febbraio 2018

Boatster

883 iron with boat tail and number one paint by hd breva e tivan

883 iron with boat tail and number one paint by hd breva e tivan

883 iron with boat tail and number one paint by hd breva e tivan

883 iron with boat tail and number one paint by hd breva e tivan

Look anni '70 per questa Iron costruita dal dealer Breva e Tivan in occasione della Battle of The Kings 2018.


Un piede nel futuro mantenendo un legame con il passato. 
Con questi presupposti è partito il progetto Boatster, i cui tratti caratteristici sono: il parafango posteriore tipo “boad-tail”, che richiama esplicitamente quello montato su FX e Sportster negli anni settanta, unitamente alla verniciatura “Number One”. 

Si tratta di una moto realizzata attingendo a piene mani da parti aftermarket e dal catalogo Genuine (cover, filtro dell'aria Stage 1 ed ammortizzatori), di cui l'unico elemento costruito in casa è il doppio collettore di scarico.

Non si può parlare di progetto innovativo o elaborato, dato che nel  2016 qualcuno aveva già solcato questa strada,  ma si tratta comunque di una bella custom che  piace per alcuni abbinamenti, come il parafango posteriore, la verniciatura e lo scarico old style, potendo lanciare il filone  “Sportster anni settanta”. 

Ci vorrebbe qualche ulteriore dettaglio come un lungo parafango anteriore. Sono comunque piccoli affinamenti non influenti su un progetto molto curato, in grado di mostrare apertamente le prerogative del dealer.

Nessun commento:

Posta un commento