Harley-Davidson Sporster: la storia, le special e la pubblicità. Una sezione dedicata alle Buell motorizzate Harley-Davidson.

Visualizzazione post con etichetta Shinko Tyres. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Shinko Tyres. Mostra tutti i post

mercoledì 7 aprile 2021

XR 1200 Postatomica

sportster xr 1200 postatomica




La customizzazione delle moto ha sempre seguito tendenze e sviluppato filoni. Spesso ha risentito (inevitabilmente) del contesto storico, assorbendo gli input che ne venivano fuori ed offrendo una risposta alle esigenze (e spesso alle inquietudini) degli appassionati.

Se il terzo millennio ha decretato una volta per tutte l'esplosione del fenomeno Scrambler e Flattrack con moto prodotte direttamente dalle case costruttrici, che rispondono ad esigenze concrete, l'emergenza pandemica può ulteriormente sviluppare questi concetti rendendoli aderenti alla nuova, brutale, realtà.

In un periodo "buio" come quello di quest'ultimo anno, calza a pennello la chiave di visione di questo XR 1200 del 2009.

Una elaborazione che riprende in maniera meno estrema il concetto creato da Carlo Talamo con la sua Triumph Postatomica Eve of Destruction  del 1995. 

Qui troviamo vernice opaca, pneumatici tassellati (Shinko Dual Sport) e qualche altro accessorio volto alla guida su strade non asfaltate come i paramani, il manubrio con il traversino, il paramotore ed il faro alogeno (oltre ad uno scarico libero), ma il telaio resta di serie e gli accessori non provengono da altri mezzi o sono di recupero. La carrozzeria è quella di serie in materiale plastico ed il motore non ha subito alcun intervento, salvo quello necessario sulla centralina per farlo rendere al meglio con il nuovo scarico.

L'XR così elaborato rappresenta il mezzo ideale per affrontare i contesti urbani degradati, dove la manutenzione delle strade è una mera utopia......