The Legend of Harley Davidson Sportster

Harley-Davidson Sporster: la storia, le special e la pubblicità. Una sezione dedicata alle Buell motorizzate Harley-Davidson.

giovedì 13 gennaio 2022

Fiammante!!!!! - Sportster dragster 1996






Negli anni novanta il mondo custom in Italia era praticamente allo stato embrionale trascinato, come si può ben immaginare, dal fenomeno Harley-Davidson, soprattutto da Carlo Talamo e dalla sua Numero Uno. Fu un fenomeno che si espanse in pochissimo tempo, grazie molto anche alle riviste specializzate (Freeway Magazine su tutti) che diede modo a realtà imprenditoriali di nascere e svilupparsi nel tempo. Iniziarono a venire organizzati eventi e nacque anche il Campionato Italiano Dragster, sulla scia di quanto stava accadendo in alcuni paesi europei. Le preparazioni a tema, praticamente inesistenti fino ad allora, iniziarono a vedersi.

Lo Sportster di questo articolo apparve nel 1997 ed, oltre ad essere molto bello esteticamente è anche interessante dal punto di vista tecnico. Basamento del motore e telaio sono di serie (anche se quest'ultimo è stato verniciato e sottoposto a "molding"), ma su tutto il resto si è intervenuto di brutto nell'ottica di spremere ogni cavallo disponibile dallo "small block" sul minor peso possibile.

Partiamo dal motore. La cilindrata è rimasta di serie (1200 cc) ma quasi tutto il resto è stato cambiato. 

Imbiellaggio S&S, pistoni forgiati JE, cammes Andrews, punterie Crane, carburatore S&S Super G, accensione Dyna, testate STD, molle e valvole Manley, scarico Supertrapp, portano il rapporto di compressione all'impressionante cifra (per l'epoca) di 12:1.

Telaio e forcella sono di serie ma sono stati abbinati a cerchi PM da 18 pollici e freni forniti dalla stessa ditta ed una trasmissione finale a catena (la cinghia sarebbe stata fatta a pezzi alla prima partenza....). Poi tutta una serie di dettagli come il coperchio del pignone ed il serbatoio dell'olio fatti a mano.

La potenza ?????

Dato che la moto fu costruita dai ragazzi di Harley-Davidson Speed Shop di Firenze (a quei tempi erano officina autorizzata Americana), fate un salto da loro e chiedete se hanno buona memoria!!!!!!!!

lunedì 10 gennaio 2022

883 Iron del 2019





Questa volta vi propongo questo bellissimo usato ufficiale del dealer Harley-Davidson Perugia. L'883 Iron è forse lo Sportster più venduto degli ultimi anni (se la gioca ad armi pari con il Forty-Eight) ed è quello che attrae maggiormente gli acquirenti per il look "total black", il prezzo contenuto e l'aspetto volutamente essenziale. 

All'inizio della sua commercializzazione nel 2009 il prezzo era di 8500 Euro. Negli anni a seguire, con l'aggiornamento delle versioni (....e l'aumento dell'IVA in Italia.....), ha superato i 10000 Euro. L'esemplare in vendita è del 2019, con poco meno di 10000 km ed ha un colore non comune (Industrial Gray Pearl). 

Il prezzo non è bassissimo perchè si parla di 11.400 Euro (maggiore del modello nuovo), ma la moto è praticamente nuova ed è garantita un anno dal dealer: un valore aggiunto se si considera il fatto che un concessionario non ritira un usato (lo mette in vendita conto terzi) se non è sicuro del fatto che sia in ordine.

Cliccate qui:  https://www.harleydavidsonperugia.com/
               https://www.moto.it/moto-usate/harley-davidson/sportster/883-iron-2017-20-xl-883n/8586845

giovedì 6 gennaio 2022

XRCR - XLCR kit for XR1200







La sigla XRCR è l'acronimo di un kit estetico finemente realizzato (da diverso tempo) per l'XR 1200. Motivo per cui chi ne ha una dovrebbe pensarci un attimino prima di venderla poichè una XLCR ha quotazioni molto importanti. Ovviamente se gli piace lo stile cafe racer della XLCR.....

Passando ai dettagli, il lavoro effettuato è di poco conto, probabilmente pure perchè la XR1200 sembra sposarsi a meraviglia con questa linea sportiva Harley-Davidson made.

Come molti già sanno il vero serbatoio del carburante della XR1200 si nasconde sotto una cover in materiale plastico. Il kit ne prevede una praticamente uguale, ma dalla forma leggermente incavata nella zona verso la sella come la cafe racer.Viene montato poi un cupolino ed un codone monoposto molto ben rifinito dotato di sella in vera pelle agganciata tramite una serie di bottoni. A corredo un porta targa ed un drag-bar.

La moto, rispetto alla versione originale, cambia davvero tanto acquistando un notevole fascino eppure, come detto, si tratta di un intervento minimo.  

Il kit è facilmente replicabile ricorrendo all'aquisto delle singole parti. Forse l'unica vera difficoltà è riprodurre la cover del serbatoio. Nell'ultima foto pubblicata, in cui XLCR ed XRCR sono vicine, si può notare come la XRCR rappresenti una sorta di ulteriore passo in avanti rispetto alla antenata. Quanto è bella.....anzi.....quanto sono belle!!!!!!!

lunedì 3 gennaio 2022

883 R del 2006




Questa moto mi ha intrigato non appena vista. Pochi accessori e moto praticamente di serie. Ad una sommaria ispezione lo Sportster sembra perfetto ed ha pochissimi chilometri e si tratta comunque di un modello non molto diffuso. Di 883 R non ne sono stati immatricolati molti rispetto ad altri modelli quali, ad esempio, l'Iron 883. Oltretutto si parla di un modello a carburatore post-2003, con il motore montato su supporti elastici. Altra particolarità di questi modelli "intermedi" a carburatore è il funzionamento dell'allarme tramite un comando dotato di pulsante. 

La moto viene venduta dai ragazzi del Cycledelic Garage di Briga Novarese. Gente che sta sulla breccia dell'onda dai lontani anni novanta (se non prima...) ed è garantita. Il prezzo è corretto!

Ho avuto proprio questo modello di 883R a carburatore dal 2005 al 2011 (che errore venderla!!!) ed avevo fatto cambiare l'entrata in funzione dell'allarme in concessionaria (entrava automaticamente) in modo che lo potessi attivare manualmente a mio piacimento. La mia moto aveva sospensioni Bitubo, cartucce forcella ed olio più denso e terminali aperti. Il resto di serie. Ancora ci penso.....

Qui il link: https://www.moto.it/moto-usate/harley-davidson/sportster/883-r-2006-07-xl-883r/8580370

venerdì 31 dicembre 2021

Crazy Sportster by Magnacycle






Odiate a morte i moderni "scooteroni" e non volete assolutamente separarvi dal vostro (ormai "vecchio") Sportster ?????

Questa è la soluzione che fa per voi......ma non pensateci più di un secondo ed agite d'istinto perchè si tratta di una scelta talmente strana ed inconsueta che potrebbe porvi una miriade di dubbi nella testa.

Il kit è prodotto dalla azienda americana Magnacycle  e del vostro Sportster rimarranno praticamente solo i cerchi ed il motore. 

Di questi kit  fino ad ora ne sono stati costruiti circa trenta, venduti ad un prezzo compreso tra 1700 e 4000 dollari, che comprendevano sostanzialmente telaio, carrozzeria e forcella, potendo essere utilizzati differenti motori Sportster. In una delle foto troviamo un motore Sportster Ironhead 1000 del 1972 con alberi a cammes Andrews e carburatore S&S, mentre nell'altra un moderno Sportster Evolution 883.

Poichè non si conoscono gli sviluppi di questo kit e se venga prodotto ancora, se volete buttare il vostro "scooterone" non vi resta che scrivere due righe all'azienda, magari prima di Natale, chiedendo se vi possono fare ancora questo regalo (....così per dire, dato che dovrete pagare il kit profumatamente....). 

Dimenticavo.....ovviamente dovrete tentare di omologarlo in Italia per poter circolare senza problemi con la legge.....

martedì 28 dicembre 2021

Kinetic Motorcycles



Scorgendo tra i produttori meno noti di parti aftermarket per Sportster (e non solo) ho notato questa azienda statunitense con diversi accessori in catalogo. In particolare mi sono soffermato sugli scarichi che sembrano particolarmente adatti a quanti vogliono una moto “ignorante”. Sono tutti saldati a mano ed hanno una forma inusuale. Il prezzo si aggira intorno ai 900 dollari, ma  bisogna mettere in conto anche la spesa per la centralina, dal momento che si tratta di scarichi completi. Altro prodotto molto interessante è la tabella con il doppio faro anteriore. Per saperne di più non vi resta che cliccare qui!!!!!

martedì 21 dicembre 2021

Lettera a Babbo Natale: Buell S1 o XLCR ma soprattutto......





Caro Babbo Natale, sebbene abbia ormai cinquantuno (!!!!!!) anni e non dovrei, provo a scriverti lo stesso la mia letterina (anche a costo di essere considerato un insolente) perchè in fondo mi sento un ventenne.

Sarò molto stringato in modo che tu la legga, pur decidendo di non esaudirla.

Ovviamente il sogno nel cassetto sarà sempre la mitica Harley-Davidson XLCR 1000, ma visto che costa molti denari mi accontenterei anche di trovare qualche kit da montare in futuro. Sempre parlando di moto, ho avuto da tempo un ritorno di fiamma per le Buell con il telaio a traliccio e gli amici del Reparto Sportivo ne hanno diverse a buon prezzo......

 Più di tutti, però, ho un sogno: fammi conoscere i miei due idoli. Parlo di King Carl Fogarty e Super Troy Bayliss. Come hai modo di leggere nel racconto che si apre cliccando su ognuno dei due nomi, sono stati fondamentali nella mia vita perchè da loro ho imparato veramente tanto. Per sono una vera e propria religione!!!! Non chiedo di farmi questo regalo a breve, ma per favore lavoraci in modo che avvenga entro il 2022!!!!